Cell: +39.3296941980 - E-mail: info@cristofarocapuano.it
HomePianificazione FinanziariaLo scoppio delle bolle finanziarie come limitare i danni: regole semplici per fenomeni complessi.

Lo scoppio delle bolle finanziarie come limitare i danni: regole semplici per fenomeni complessi.

COSA RESTERÀ DOPO LA BOLLA BITCOIN.

Come sempre, come al solito le bolle hanno generato irrazionalità.

Il 2018 lo potremmo ricordare, anche, per l’anno in cui è esplosa la bolla delle cryptovalute (bitcoin in testa).

Come ogni bolla che si rispetti tutti erano pronti a mettere entrambe le mani sul fuoco affermando che “questa volta è diverso!” …ed invece la storia si ripete sempre e l’investitore (irrazionale ci casca ogni volta come se fosse la prima volta).

La ricerca spasmodica di un facile guadagno spinge tutti noi a credere nell’incredibile a giustificare comportamenti ingiustificabili.

MA C’È UN MODO PER DIFENDERSI?

Certo, vi presento la mia tecnica di autodifesa:

Il trucco sta nel disinnescare la nostra parte emotiva, la nostra eccitazione dinnanzi al pensiero che potremmo guadagnare una marea di soldi in poco tempo,  a differenza di quello che di solito si pensa, noi  non non dobbiamo proibirci di sognare non dobbiamo  reprimere i nostri impulsi irrazionali, anche perché quand’essi si presentano spesso non sappiamo di esserne sopraffatti, conviene molto di più guidarli su un sentiero che ne permette il controllo e la limitazione….

Per ottenerlo bisogna far ricorso aL POTERE DEI CONTI MENTALI assegnando a priori una percentuale massima del proprio portafoglio agli IMPIEGHI IRRAZIONALI E NON PIANIFICABILI.

Ad esempio su un patrimonio di 100.000,00 euro potremmo decidere di assegnare ai nostri investimenti “non pianificabili ed irrazionali” non più del 5%, circa 5.000,00 €.

Questo capitale disponibile però non va impiegato tutto nello stesso momento, altra regola da seguire per la gestione emotiva delle bolle è:

DIVERSIFICAZIONE TEMPORALE, mettere in “gioco” i soldi disponibili per tranche TEMPORALI E QUANTITATIVE predefinite,

ad esempio i nostri 5.000 euro potrebbero essere impiegati per tranche di 1.000,00 € ogni 4 mesi!

Questo serve a diluire nel tempo l’impatto emotivo e al contempo evitare la sensazione che stiamo perdendo un affare (tipico dell’investitore irrazionale), lasciano trascorre il giusto tempo per superare la fase di INTONTIMENTO DA BOLLA.

Se poi queste piccole regole comportamentali insieme al protocollo degli investimenti finanziari (esigenze, obiettivi, tempi, rendimento attesi, rischi sostenibili, protezione patrimoniale e familiare) le scriviamo in agenda o su un supporto cartaceo in modo da tenerle bene in vista ogni qualvolta ci troviamo ad affrontare un qualsiasi fenomeno finanziario anomalo, ne avremo un aiuto concreto ed un beneficio immediato. Le nostre povere tasche ringrazieranno.

Cose semplici per fenomeni complessi.

Cristofaro Capuano – Financial Coach

“I facili guadagni richiedono grandi rischi
i grandi progetti richiedono tempo e pazienza”

No comments

leave a comment