Cell: +39.3296941980 - E-mail: info@cristofarocapuano.it
HomeEconomia dei comportamentiLe Aspettative di Investitori, Analisti e Gestori Fanno Il Prezzo, Ma Solo L’Impresa Crea Valore

Le Aspettative di Investitori, Analisti e Gestori Fanno Il Prezzo, Ma Solo L’Impresa Crea Valore

Nella generazione di valore un concetto da chiarire per chi intende investire i propri risparmi  è la netta differenza tra economia reale ed economia finanziaria (intendendo con quest’ultima i prezzi e le oscillazioni espresse dai mercati finanziari). 

I mercati finanziari lavorano su aspettative, i prezzi delle azioni non esprimo quasi mai il valore attuale di un’azienda ma il suo eventuale valore futuro, sono le aspettative su utili e produzione a farla da padrone, quanto più ci aspettiamo che una certa azienda riesca in futuro a conquistare quote di mercato tanto più essa esprimerà un prezzo ed una capitalizzazione elevata in borsa.

Ma le aspettative possono essere deluse, ed in quel caso il prezzo si sgonfierà ed il valore presunto futuro non sarà mai generato.

Questo è il motivo per cui dico spesso che le borse generano “valore reale” solo ed esclusivamente nel lungo periodo, è nel lungo periodo che si ha la coincidenza tra valore atteso e  valore reale generato dalle aziende.

Nel breve periodo le aspettative degli operatori, spingono ad attivare azioni speculative e di market timing, per i meno esperti spesso si tratta di una vera e propria mattanza.

E’ il caso della Tesla che oggi pur vendendo solo poco più di 300 mila auto ha in borsa una capitalizzazione superiore alla Toyta che ne vende , di auto, oltre 2,3 milioni!

Perché?

Le aspettative sul futuro di Tesla e la fiducia che il mercato ripone sul genio di Elon Musk 

E se non dovessero avverarsi?  Beh… Pazienza è la borsa Bellezza!

Un “piccolo” investitore consapevole  evita singoli titoli (investe in modo globale sull’intero mercato) e volge lo sguardo al lungo periodo.

Acquistare singole azioni richiede elevata competenza, studio, dedizione di tempo e capacità di intuire dove andrà  il nostro futuro economico e sociale, di sicuro persone come Warren Buffet, Ray Dalio, George Soros sono a loro agio con simili analisi, il risparmiatore medio, ed oserei dire anche noi consulenti non siamo di certo in gradi di porre in essere analisi così profonde e dettagliate come il caso richiede.

Pertanto diffidate dei santi o dei guru dell’ultima ora, se intendete “divertirvi con singole azioni non dedicate ad esse più del 10% del vostro patrimonio in quanto il risultato che otterrete nella maggioranza  dei sarà dovuto al caso e non alla vostra bravura.

Concentrate il vostro patrimonio finanziario sul rischio mercato, quello che ingloba l’intera economia e la relativa  crescita, solo in questo modo  avrete la certezza del ritorno dal/del capitale nel lungo periodo.

Cambiare prospettiva aiuta a comprendere meglio la realtà che ci circonda.

Esci Dal Gregge

Ricevi Gratis il mio MiniBook

 

No comments

leave a comment